• Deutsch
  • Italiano

Attualità

Notizie Tecniche

Coronavirus (Covid-19)

Istruzioni per fornitori, client e visitatori; Continua lĺoperativitÓ di FAKT

  • 23/04/2021

FAKT ha implementato tutte le azioni necessarie per proteggere la salute e la Sicurezza di dipendenti, collaboratori, clienti, visitatori e fornitori.

Attività operative presso gli uffici di FAKT

Le attività operative sono normalmente svolte dal nostro personale di back-office. Non è prevista alcuna differenza nella fornitura del Servizio per i nostri clienti. Il personale del back-office è raggiungibile da clienti e fornitori telefonicamente o a mezzo E-Mail.

La gestione di corrieri o posta è regolare (dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00). Istruzioni specifiche per la consegna devono essere rispettate. Si prega di contattare il personale di back-office, se è richiesta una fornitura o il ritiro di materiale.

Attività operative dei laboratori di FAKT

Il funzionamento di tutti i nostri laboratori di prova in tutti i siti è regolare e garantito per qualsiasi tipo di attività. La modalità di lavoro di cambi di presenza è stata introdotta anche per i laboratori così come per i tecnici di laboratorio è stato introdotto il lavoro agile, ove possibile.

I campioni vengono regolarmente ricevuti e restituiti dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00). Istruzioni specifiche per la consegna devono essere rispettate. Si prega di contattare il personale di back-office, se è richiesta una fornitura o il ritiro di materiale.

La presenza fisica dei clienti durante l’esecuzione dei test è attualmente vietata (a meno che non vi siano eccezioni dettagliate, che richiedono comunque l’applicazione di procedure particolari). Laddove tecnicamente fattibile viene sostituito la presenza fisica con appropriate tecniche di comunicazione e supervisione a distanza.

Operazioni fuori sede per attività in Italia

L’attività fuori sede dei nostri tecnici, ispettori e auditori in Italia ricomincia regolarmente a partire dal 04 maggio 2020 ed è garantita per tutti i siti dei clienti che operano legittimamente ai sensi del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in vigore.

Al fine di proteggere la Salute e la Sicurezza delle parti coinvolte, l’esistenza di misure appropriate sarà sistematicamente verificata per le attività fuori sede. Pertanto, durante la preparazione di tali attività, i tecnici, gli ispettori e Auditori coinvolti vi contatteranno in anticipo, seguendo la nostra procedura specifica ed in particolare i requisiti mandatori, al fine di concordare le misure di protezione richieste.

Per gli auditori

Si comunica a tutti gli auditori che eseguiranno, in questo periodo di emergenza sanitaria da COVID-19, attività di auditing in esterno in presenza presso le sedi dei clienti, che dovranno considerare e comportarsi nel rispetto della procedura VA025 “Emergenza Procedura Gestione Pandemia Coronavirus Covid 19”, emessa sulla base dei documenti:

  • D.P.C.M. 11/03/2020 fino al decreto legge del 22 aprile 2021, n. 52
  • Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro fra il Governo e le parti sociali del 14.03.2020 come da aggiornamento del 06.04.2021
  • Ordinanze Regionali applicabili
  • D.Lgs. n.81 del 09/04/2008 - art. 1 della Legge 3 Agosto 2007, n. 123 in materia di tutela della Salute e della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

Per i clienti

In considerazione della persistenza dell’emergenza sanitaria a causa della pandemia da COVID-19, al fine di tutelare la salute e la sicurezza delle parti coinvolte nelle attività di auditing, chiediamo di:

  • informare l’OdC (nella persona del QMM incaricato alla Vs. azienda) in merito alle procedure attivate presso il sito operativo per l’implementazione delle misure di contenimento del contagio
  • confermare l’assenza di casi COVID-19 nell’azienda negli ultimi 14 gg prima dell’Audit
  • confermare la rigorosa e completa applicazione del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” e di ogni altra misura richiesta a norma di legge
  • comunicare l’eventuale impraticabilità dell’audit a causa di altre necessità (per esempio procedure interne)

Si informa inoltre che la FAKT Certification Services ha adottato il suddetto “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020, aggiornato al 06 aprile 2021, al fine di contrastare la diffusione dell’epidemia da COVID-19 e che, anche per questa ragione, il personale della FAKT Certification Services non introduce rischi specifici per la salute e la sicurezza.

Ciò premesso, sarà premura dell’OdC verificare anche, in relazione alle disposizioni in vigore, la mancata sussistenza delle condizioni per lo svolgimento dell’audit e dare eventualmente tempestiva comunicazione.

Operazioni fuori sede per attività all’estero

La nostra società è operativa nello svolgimento di ispezioni e audit all’estero con personale locale, ove disponibile e nella misura in cui tali attività sono ammesse nel paese in cui il servizio deve essere fornito, fatti salvi controlli adeguati ad accertare l’esistenza di idonee misure di sicurezza. Valgono comunque le disposizioni per Operazioni fuori sede per attività in Italia.

Al momento non sono possibili trasferte all’estero di personale di FAKT Italia, savlo eventuali proroge da concordare con il QMM incaricato.

Attività commerciali e di marketing

Tutti I nostri addetti alle vendite e al marketing sono operativi e raggiungibili utilizzando i canali di comunicazione noti.

Al momento, le riunioni con presenza fisica (sia presso i siti dei clienti che presso i siti di FAKT) sono sospese e sistematicamente sostituite da riunioni remote.

Accesso ai siti FAKT

Prima di tutto, la necessità di accedere ai nostri siti italiani deve essere sempre preventivamente concordata con la persona di Vs. riferimento in FAKT.

Prima e all’ingresso dei nostri siti, verranno consegnate le istruzioni sulle misure comportamentali da seguire durante l’accesso e la permanenza nei nostri siti. Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione.

 


Coronavirus - provvedimenti dell'Organismo di Certificazione

Svolgimento delle attivitÓ di verifica fino a quando verrÓ stabilita la fine dell'emergenza

  • 17/03/2020

Il momento che stiamo vivendo, contraddistinto dalla pandemia di Covid19, ha imposto un cambiamento radicale alle famiglie, al Paese, alle aziende e al ns. organismo di certificazione FAKT Certification Services, che, a partire dai primi provvedimenti del Governo e delle Autorità locali di fine febbraio, ha adeguato le proprie modalità operative a tali disposizioni.

 

Stiamo affrontando una sfida globale che ha richiesto di rivedere lo svolgimento del nostro lavoro quotidiano, per tutelare la salute e la sicurezza di staff, auditori, esperti e altri collaboratori, sia della FAKT Certification Services sia delle aziende che si avvalgono dei servizi da noi forniti.

 

Nel rispetto delle misure governative, ma con la volontà e la necessità di continuare a svolgere il nostro servizio nell’interesse generale, abbiamo quindi adottato tutte le misure di sicurezza necessarie.

 

 

Nello specifico, riteniamo necessario fornire indicazioni sullo svolgimento delle attività di verifica applicabili a partire dal 17 Marzo 2020 fino a quando verrà stabilita la fine dell’emergenza.

 




EA Scopes ľ NACE

Nuova pagina di ricerca sul sito di FAKT Certification Services

  • 22/10/2013

Sul sito di FAKT Certification Services ( www.faktcertificationservices.it) è stata attivata nel mese di ottobre una nuova pagina per la ricerca e la classificazione delle diverse attività economiche sulla base delle categorie dei codici EA e dell’elenco NACE Rev. 2 del 2006.

Il  metodo di assegnazione del codice EA Scope ha la sua origine nel documento informativo IAF ID 1:2010 (che ha sostituito IAF GD 2:2005, Allegato 1) mentre la classificazione statistica delle attività economiche NACE è stata definita dal Regolamento (CE) N° 1893/2006 del Parlamento Europeo.